E' possibile assumere Propoli in gravidanza?

Propoli Shop 14 nov, 2016 0 Colpire: 230

E' possibile assumere Propoli quando si è incinta?

La propoli in gravidanza è un vero toccasana per combattere il mal di gola e i malanni di stagione, ma sulle  confezioni spesso compare la dicitura “contrindicato in gravidanza e allattamento”. Ma allora lantibiotico naturale per eccellenza è davvero pericoloso per le donne incinta? In realtà il problema non è che la sostanza possa danneggiare il feto, ma semplicemente il rischio di allergie che può scatenare. Essendo un prodotto delle api di origine vegetale può essere allergizzante.

Alle future mamme, quindi se ne consiglia l’uso solo se hanno la certezza di non essere allergiche. In sostanza, se prima di rimanere incinta si è consumata propoli regolarmente, non si corre alcun rischio. Piuttosto bisognerebbe fare attenzione all’alcol contenuto dentro spray e sciroppi a base questa sostanza, che in dolce attesa sarebbe meglio evitare.

Vediamo ora le proprietà di questa miscela complessa di sostanze resinose prodotta dalle api, che è un vero e proprio antibatterico ad ampio spettro. Vanta, infatti, proprietà antimicrobiche, merito dei flavonoidi di cui è particolarmente ricca, antisettiche, fungicide, immunostimolanti, cicatrizzanti e antinfiammatorie. In gravidanza è preferibile scegliere le preparazioni non alcoliche e in alternativa le capsule di estratto secco titolato. La propoli agisce anche su molti ceppi di virus ed è il rimedio naturale migliore contro le malattie da raffreddamento delle prime vie aeree, le affezioni del cavo orale e infiammazioni della lingua e del palato.

Commenti

Lascia il tuo commento